Obbligo vaccinale

Al fine dell’iscrizione dei minori (0-16 anni) alla scuola dell’obbligo, alle scuole dell’infanzia e all’asilo nido, i genitori o i tutori devono consegnare la documentazione necessaria

Obbligo vaccinale

Dopo le modifiche introdotte in sede di conversione legislativa del Decreto legge del 7 giugno 2017 n. 73 “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”, le vaccinazioni obbligatorie per i minori da 0 a 16 anni sono:

  • anti-poliomielitica
  • anti-difterica
  • anti-tetanica
  • anti-epatite B
  • anti-pertosse
  • anti Haemophilus influenzae tipo B
  • anti-morbillo
  • anti-rosolia
  • anti-parotite
  • anti-varicella (solo a partire dai nati 2017. La vaccinazione viene offerta dopo il 13° mese di vita del bambino)
Non sono invece obbligatorie ma “fortemente raccomandate” le vaccinazioni:
  • anti-meningococco B
  • anti-meningococco C
  • anti-rota virus
  • anti-pneumococco
Sono esonerati dall’obbligo di vaccinazione:
  • i soggetti immunizzati per effetto della malattia naturale;
  • i soggetti che si trovano in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal Medico di medicina generale o dal Pediatra di libera scelta.
Iscrizione a scuola
Al fine dell’iscrizione del minore (da 0 a 16 anni) alla scuola dell’obbligo, alle scuole dell’infanzia, all’asilo nido i genitori o i tutori devono consegnare la documentazione che attesti lo stato vaccinale del proprio figlio (regolarmente vaccinato o non vaccinato/parzialmente vaccinato).
 
Per chi è vaccinato
È possibile presentare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (cosiddetta “autocertificazione” e successivamente – entro il 10 marzo 2018 – consegnare a scuola il certificato vaccinale (o libretto di vaccinazione). Oppure presentare il certificato vaccinale rilasciato dal Servizio vaccinale ASST o il libretto vaccinazione rilasciato dal Servizio vaccinale ASST e relativa fotocopia (che verrà trattenuta dalla scuola): in questi ultimi due casi si assolve il debito per l’anno scolastico 2017/2018.
 
Per chi è vaccinato o è vaccinato parzialmente
È possibile presentare la convocazione della ASST ad effettuare le vaccinazioni e successivamente il certificato vaccinale; la formale richiesta di appuntamento da parte del genitore al Servizio vaccinale della ASST e successivamente il certificato vaccinale. Oppure la documentazione comprovante l’avvenuta immunizzazione per pregressa malattia o la presenza di controindicazioni alla vaccinazione, temporanee o permanenti rilasciata gratuitamente dal Pediatra di Famiglia o dal Medico di Medicina Generale: in questi ultimi due casi si assolve il debito per l’anno scolastico 2017/2018.
La documentazione va presentata entro il 10 settembre per l’iscrizione a nidi e scuole dell’infanziaentro il 31 ottobre per la scuola dell’obbligo. Chi presenta l’autocertificazioneentro il 10 marzo 2018 dovrà consegnare a scuola tutta la documentazione.
Ai fini dell’autocertificazione è possibile consultare lo stato delle vaccinazioni del proprio figlio attraverso la Carta Regionale dei Servizi – CRS.
 
ASL CORSICO
 
DAL 5 SETTEMBRE I CERTIFICATI VACCINALI A BENEFICIO DELLE FAMIGLIE DEI BAMBINI NATI DAL 2001 AL 2015 UTILI PER L’ISCRIZIONE A SCUOLA SONO A DISPOSIZIONE PRESSO IL SERVIZIO VACCINAZIONI DELLA ASST RHODENSE DELL’AMBULATORIO IN VIA DEI LAVORATORI 42 CORSICO DALLE 10 ALLE 12.
 
Per informazioni e prenotazioni, è possibile contattare il CALL CENTER al numero verde gratuito 800.671.671, attivo dalle ore 9.00 alle ore 15.00, dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi). 
IL SERVIZIO VACCINAZIONI DI CORSICO ACCETTA COMUNICAZIONI TELEFONICHE DA LUNEDÌ A VENERDÌ DALLE ORE 10.00 ALLE 12.00 AL NUMERO 02994308903
 
RISORSE E DOCUMENTAZIONE
 
Maggiori informazioni sull’obbligo vaccinale si trovano cliccando qui
 
Le informazioni per il Comprensivo Copernico di Corsico si trovano cliccando qui
 
Il modulo per l’autocertificazione si scarica cliccando qui
 
Sigle dei vaccini: www.iovaccino.it
 
MALATTIE E COMPLICAZIONI
 
 
 
 
 
 
 
2017-09-05T16:23:38+00:00 5 settembre 2017|News, Scuola|