Atelier digitali creativi

Acquistato dal CG un Cubetto, un gioco programmabile per insegnare ai bambini il coding

Atelier digitali creativi

Cosa sono gli atelier digitali creativi

 
E’ un progetto nato nel 2015 del MIUR, che ha come obiettivo quello di riportare al centro la didattica laboratoriale, come punto d’incontro essenziale tra sapere e saper fare, tra lo studente e il suo territorio di riferimento. I laboratori devono essere ripensati come luoghi di innovazione e creatività. Info: www.istruzione.it
 
Come ha partecipato il Cg Copernico
 
Il Cg Copernico ha partecipato con la scuola al progetto presentato in seguito al bando del 2015, ma purtroppo non siamo entrati in graduatoria per ottenerne i finanziamenti. Abbiamo comunque ritenuto valido il progetto e deciso quindi di portare avanti il progetto come Comitato Genitori, con varie modalità.
 
In cosa abbiamo deciso di collaborare con la scuola
 
Siamo stati invitati a seguire riunioni a partire dallo scorso anno, dove si è giunti alla stesura del progetto Atelier digitali creativi dedicati ai grandi di 5 anni delle tre infanzie: due docenti per plesso hanno redatto un progetto ascoltando anche le proposte del Comitato Genitori e quest’anno, 2017/2018, partono i laboratori. Le tre infanzie stanno organizzando degli spazi dedicati a questo laboratorio; insegneranno, giocando insieme ai bambini, le prime basi del pensiero computazionale e di robotica, utilizzando anche le apine BeeBot. Il progetto e in particolare la sua parte creativa, sarà in alcuni momenti aperta ai genitori dei bambini e delle bambine: verrà realizzato un percorso con legno, cartoncini, colori ecc. all’interno del quale si muoverà il robot programmato dai bambini. Le modalità di partecipazione dei genitori sono decise da ciascun plesso.
 

 
 
Il progetto è stato esteso alla scuola Curiel, con modalità dedicate alla scuola primaria.
 
In seguito allo smantellamento dell’aula di tecnologia nella scuola Copernico a causa delle tante iscrizioni di quest’anno 2017/2018, stiamo pensando, insieme ad alcuni docenti, di riallestire un nuovo spazio per utilizzare le risorse già in dotazione alla scuola, ora messe a magazzino in vari luoghi, e come proposto dal Miur renderlo digitale e creativo. Diverse classi infatti seguivano un programma in questa aula e quest’anno non possono continuare il progetto. Ne parleremo nella prossima riunione.
 
Acquistato un Kit Cubetto
 
Per le classi seconda e quarta della scuola Curiel è stato pensato dai docenti un progetto analogo e acquistato dal Comitato Genitori un kit Cubetto: si tratta di un robot di legno amichevole, che insegnerà ai bambini e alle bambine le basi della programmazione dei computer attraverso giochi e avventure. E’ approvato dal metodo Montessori e ispirato al sistema della tartaruga del linguaggio LOGO.
Per maggiori info: www.primotoys.com/it/
 
 
 
 
 

 
 

 
 

2017-10-28T17:03:57+00:00 28 ottobre 2017|News, Scuola|